Cos’è una piastra lisciante e come funziona: guida completa

Noi donne lo sappiamo bene, il fatto di gestire i capelli e riuscire a mantenerli perfettamente lisci e in ordine non è facile. Ci occorrono tanti accessori, che siano anche di alta qualità e soprattutto pratici. Ciò vale soprattutto nel caso in cui si vogliano lisciare i capelli. Ma perché? Be’, non è difficile capire che in realtà non è tanto semplice lisciare i capelli, questo vale di più nel caso in cui i capelli siano anche ricci. Ma non disperate! Esiste una bellissima soluzione a tutto questo: la piastra lisciante! Non ne avete mai sentito parlare? Allora siete nel posto giusto. Perché lo faremo proprio in questo articolo, seguiteci.

Che cosa è la piastra lisciante?

Per farla breve, si tratta di quell’accessorio necessario, anche indispensabile, per lo styling del capello, che sarà facilissimo da utilizzare. Inoltre è all’avanguardia ed ha pure tutte le carte in regola per aiutarci a realizzare qualsiasi acconciatura che desideriamo. Tutto questo, sempre, tenendo bene a mente e come priorità la salute del capello stesso. Inoltre, il loro ottimo rapporto per quanto riguarda la qualità/prezzo le rende dei veri e propri gioielli, tanto che ci permetteranno di rendere l’acconciatura dei nostri capelli una vera e propria passeggiata.

La migliore piastra lisciante per capelli

Qua possiamo aprire una breve parentesi, dicendovi che non sussiste un modello unico che vada bene per tutte le acconciature. Ma come mai no? Perché ogni tipologia di capello è diverso, per cui ha bisogno di determinati strumenti per poter essere plasmato in modo corretto. Però, se proprio dovessimo parlare di un marchio e, quindi, di una piastra che non rovina il capello e che risulta davvero ottima è sicuramente il gruppo GHD. Ma perché? Molto semplice, perché sono dei prodotti quasi perfetti, che vengono corredati di caratteristiche particolari e durano davvero tanto negli anni. Sappiate che, andando ad utilizzare delle piastre liscianti otterrete dei capelli molto più luminosi e morbidi al tatto.

Come si usa la piastra lisciante per capelli

Adesso parleremo finalmente di come si utilizza una piastra per capelli. Pronte? Seguiteci! Le piastre liscianti sono state sviluppate con l’unico obiettivo, ovvero aiutarci a lisciare i capelli in poco tempo, senza però danneggiare lo stesso capello. Ma perché si dice danneggiare? Che cosa può fare? Nulla di cui spaventarsi, ma se si vanno ad utilizzare degli strumenti che lavorano con le alte temperature, se non prestiamo attenzione ci bruciamo i capelli! Questo succede perché tali piastre sono dotate di una moderna tecnologia di riscaldamento rapidissima.

Di quanto tempo parliamo precisamente?

Pensate che per alcuni modelli bastano addirittura pochi secondi. Addirittura esistono dei modelli che ci possono avvisare semplicemente con un segnale acustico, questo quando raggiungono il livello di temperatura ottimale per poter essere utilizzate, infatti sono le più avanzate e comode da utilizzare. Inoltre, è molto facile maneggiarle e anche il controllo manuale della temperatura potrebbe essere personalizzato. Ci sono alcuni modelli che hanno anche l’apposito supporto di appoggio su cui ci potremo mettere la piastra nel momento in cui non la staremo utilizzando.

Come si sceglie la migliore piastra lisciante per capelli?

In questo paragrafo parleremo di alcuni suggerimenti che ci potranno aiutare a scegliere quello che è il modello perfetto per noi. A prima vista, tali piastre, potrebbero sembrarci tutte uguali e quindi non sapremo distinguere il modello che fa per noi. Ma non è così. Le piastre si possono suddividere in vari gruppi basandoci solamente sui seguenti criteri:

  • Dimensioni
  • Materiali
  • Possibilità di andare a selezionare la temperatura di lavoro
  • Presenza di alcune funzioni avanzate

Adesso spiegheremo il motivo per cui tale funzioni sono così importanti.

Dimensioni della piastra

Che cosa significa dimensione della piastra, quale differenza c’è? Dobbiamo sapere che le piastre liscianti più piccole sono quelle ideali per uno styling per i capelli corti, ma anche asimmetrici o per l’acconciatura di poche ciocche di capelli. Inoltre, possiamo dire in poche parole, che sono perfetti per fare il look e gestire tutte le acconciature medio-corte. In poco tempo possono raggiungere delle temperature elevate e sono anche molto pratiche da utilizzare. Altro modello:

  • le piastre liscianti grandi.

Queste risultano perfette per aiutarci nella prevenzione e cura del capello lungo, crespo, mossi e anche molto difficili da riuscire a gestire. Ma come funzionano? Le piastre liscianti in dotazione a tali strumenti sono più grandi del normale. Perché al loro interno vanno a catturare delle grandi ciocche di capelli e riusciranno a renderli lisci in poco tempo.

Materiali delle piastre liscianti

Ora possiamo parlare dei materiali per le piastre liscianti. Ma che cosa c’è da sapere? Bisogna sapere che tutti i modelli che si connotano nella fascia alta, vengono realizzati con materiali pregiati e che sono volti a durare molto nel tempo. Vedremo che le migliori in assoluto sono:

  • Piastre in ceramica
  • Piastre in titanio

Se deciderete di acquistare un modello in ceramica o in titanio, vi possiamo assicurare che avrete fatto la scelta migliore e che avrete tra le vostre mani un prodotto di alta qualità. Perché? Questo perché tutti e due i materiali sono fatti per proteggere i capelli, questo anche quando la piastra è in funzione per dare forma ai capelli. Senza tenere di conto che vanno a distribuire il calore sull’acconciatura in modo uniforme. Il titanio, inoltre, è in grado di resistere ad altissime temperature, questo sicuramente di più rispetto agli altri materiali con cui sono realizzate le piastre. Inoltre, la superficie liscia del titanio è quella che lavora con facilità sulle ciocche e le va a modellare con precisione eliminando del tutto l’effetto crespo.

Che cosa è lo ionizzatore?

Un’altra funzione particolare è quella delle piastre con ionizzatore. Stiamo parlando di un dispositivo presente soltanto sulle piastre nella fascia alta di gamma. Tale ionizzatore emette degli ioni negativi. Di conseguenza, questi ioni negativi sono utilizzati per idratare il capello e per andare a combattere l’elettricità statica che priverà della luce i capelli. Per cui, se si va a utilizzare questa tecnologia il cuoio capelluto risulterà morbido, setoso e forte.

Temperatura

Per poter scegliere la piastra lisciante per capelli che deve essere ideale, si dovrà tenere in considerazione anche la possibilità di andare a selezionare la temperatura di lavoro. Non va sottovalutato questo particolare, perché altrimenti i capelli che saranno sottoposti a flussi di calore molto elevati per tanto tempo, potranno essere gravemente danneggiati. Per cui, andando a scegliere una piastra lisciante su cui si possa selezionare la temperatura potremo così gestire ogni aspetto della acconciatura.

Funzioni avanzate per la piastra

Che cosa sono tali funzioni avanzate nella piastra? Si deve sapere che nei modelli top di gamma non si limiteranno a lisciare i capelli. Ma tali piastre avranno anche delle altre funzioni che andranno a facilitare enormemente la realizzazione dell’acconciatura. Cosa si intende? Be’, alcune piastre sono in grado di lisciare ma anche di asciugare il capello. Se si va ad usare tale caratteristica potremo cominciare ad eseguire lo styling anche con i nostri capelli bagnati, riducendo con consistenza il tempo di realizzazione del look che vorremo. Nel fare la scelta di tale piastra lisciante assicuratevi, però, che il prodotto abbia tante delle caratteristiche qui indicate.

Come è fatta una piastra per capelli

A prescindere da quella che è la marca e dal modello, le piastre per capelli sono tutte esteticamente molto simili tra loro. Infatti sono costituite da una scocca esterna realizzata in plastica e da solo due superfici riscaldanti che potranno essere rivestite in diversi materiali, come la ceramica o il titanio.

La cosa importante su cui focalizzarsi

Infine, anche se ne abbiamo già parlato, possiamo dire che è il materiale che riveste le piastre riscaldanti ad avere un ruolo fondamentale. Le piastre per capelli di ultima generazione, infatti, sono quelle che hanno quasi sempre un rivestimento in ceramica che potrà essere combinata o infusa con degli altri materiali per andare a migliorarne le proprietà come ad esempio anche la tormalina stessa o le micro particelle anti crespo. Inoltre, il pregio della ceramica è duplice, ovvero, da un lato va a proteggere i capelli dal calore, mentre dall’altro è quello che permette di andare a scorrere sul capello senza però strapparlo. La ceramica, inoltre è anche un materiale molto liscio che permette di lisciare i capelli in modo agile su tutta la lunghezza senza andare a spezzarli o tirarli ed eliminando, grazie a le varie speciali formulazioni, anche l’elettricità statica. Infine, la ceramica distribuisce in modo uniforme il calore rendendo meno aggressivo il “lisciaggio”.

Studentessa di Scienze della Comunicazione e soprattutto amante della scrittura. Appassionata della lettura e dell’arte. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli, mi piace tutto ciò che ruota attorno alla tecnologia, alla musica e tutto ciò che concerne la comunicazione. Sono felice di poter scrivere articoli su questi temi.

Back to top
menu
piastreliscianti.it